Annunci di Lavoro

La Legatura dei Libri Moderni

I Libri Moderni

I preziosi manoscritti del Medioevo rappresentavano vere e proprie opere d'arte di immenso valore, ma a disposizione di pochi. Gli elevati costi facevano sì che gli unici verosimili committenti di libri fossero nobili, ecclesiastici, ricchi mercanti, encomiabili mecenati degli artisti che beneficiavano di capolavori inestimabili.
L'invenzione della stampa ha, quindi, rappresentato una rivoluzione eccezionale, una democratizzazione della società che ha preso vita dal genio di Johann Gutenberg. Nel 1455 dalla tipografia del genio di Magonza uscì la Bibbia, non in una sola copia, ma in ben 180 copie. Una tiratura eccezionale per l'epoca, basti pensare a come fossero necessari decenni  per portare a termine un manoscritto da parte di abili copisti.

Il torchio da stampa ed i caratteri mobili hanno rivoluzionato la cultura e la società nel suo complesso, donando alle persone nuovi strumenti per conoscere e riflettere.
Altra tappa fondamentale nella storia dei libri è rappresentata dalla carta, nata nell'antica Cina e giunta in Europa nel XII secolo. Nella seconda metà del 1200 sorse a Fabriano la prima grande cartiera europea, in grado di produrre il materiale che a noi appare indispensabile, ma che ebbe una tiepida accoglienza. Inizialmente la carta era, infatti, considerata una materia di minor pregio rispetto alla pergamena e di conseguenza riservata ai libri dedicati agli studenti. Le innovazioni apportate, nel corso di secoli, sia alle tecniche di stampa che di produzione della carta hanno modificato profondamente i testi, trasformatisi dagli antichi in folio ai nostri libri d'uso quotidiano.

Contestualmente anche l'arte della legatura ha conosciuto trasformazioni, divenendo per certi versi sempre più importante?Nell'epoca attuale l'offerta è, infatti, così ampia che consente di reperire pressoché ogni titolo a prezzi accessibili per chiunque.

Le Tragedie di Skahespeare sono state tradotte in tutte le lingue, pubblicate in diverse edizioni ed ogni lettore ne ha potuto trarre godimento. Un aspetto fondamentale differenzia però una raccolta dall'altra: il vestito. La rilegatura è il modo di presentarsi di un libro che fornisce fondamentali informazioni sul suo costo, sul suo valore e sulla sua praticità.


I tipi di rilegatura più diffusi attualmente sono:
LA BROSSURA
La legatura in brossura viene effettuata essenzialmente con la colla, che unisce le pagine fra loro, e l'opera è completata con una copertina in cartoncino.
Come si può notare passeggiando tra gli scaffali di una libreria esistono diversi tipi di brossura ai quali sono associati anche costi diversi ed in merito particolarmente convenienti risultano essere i libri tascabili, ovvero quelli di piccolo formato che prevedono alte tirature ed altrettanto elevate vendite.
LA RILEGAURA CON FILO
Alcune case editrici perpetuano l'antica arte della legatura, cucendo fra loro le pagine del libro con fili di cotone, lino, canapa o di materiali sintetici. A completamento vi è una copertina rigida, alle volte incisa con disegni o con il titolo dell'opera ed il nome del suo autore. Tali edizioni sono di maggior pregio rispetto a quelle rilegate con semplice colla ed il loro valore varia anche in ragione dei materiali utilizzati (ad esempio per realizzare la copertina).
Nella nostra epoca anche tale rilegatura viene effettuata nella maggioranza dei casi con macchinari industriali, ma fortunatamente resistono artigiani che operano con le loro mani perpetuando una tradizione antica di secoli.